Manifesto sul mancato acquisto del castello

In cinque anni di precedente mandato non abbiamo mai ceduto alle provocazioni espresse a mezzo di manifesti, ma non può tacersi eternamente di fronte alla CONTINUA MISTIFICAZIONE DELLA REALTA’!

Presto o tardi il gruppo di Minoranza che intende risollevare Conca della Campania, arriverà ad insinuare che con i soldi del castello qualcuno ci si è fatto le vacanze o, peggio, ci si è comprato casa… NOI CERTAMENTE NO! 

Prima che ciò avvenga, chiariamo che QUELLA SOMMA di € 175.000,00, di cui tanto si parla, nelle casse comunali NON E’ MAI ENTRATA!!! 

Infatti in data 17.04.2009 nota prot. 2185, il Comune di Conca della Campania, in persona del Sindaco pro tempore Geom. Domenico Cinquegrana (che era anche Responsabile dell’Area Tecnica nonché Responsabile dell’Area Finanziaria) firmava un accordo transattivo con la RAMBLA SAS con il quale riconosceva, sulla base di una perizia commissionata nell’interesse dell’Ente e costata 3.417,58 euro, un credito alla stessa società pari ad € 74.523,68 da liquidare a transazione e saldo di ogni diritto e pretesa…

Ci si chiede allora quale sia l’IMPORTO EFFETTIVAMENTE INCASSATO dal Comune di Conca della Campania per la vendita del Poliambulatorio (La Rambla) e che poteva essere destinato all’acquisto del castello???  

INCASSO PREVISTO                                             € 175.995,82

INCASSO EFFETTIVO                                          € 101.472,14

COSI’ DETERMINATO: € 175.995,82 – € 74.523,68 = € 101.472,14

Da tale importo VANNO SOTTRATTI ulteriori € 3.417,58 pagati per la perizia estimativa commissionata dall’Ente e € 10.000,00 euro per la prelazione esercitata recentemente per altra porzione del Castello.

RESIDUANO € 88.054,56

tale somma, che risulta sì confluita nelle economie del bilancio a far data dal 2010, NON SAREBBE STATA SUFFICIENTE PER L’ESERCIZIO DELLA PRELAZIONE rispetto alla recente vendita di altra porzione del castello feudale.

Speriamo che questo dato faccia ritornare la memoria agli ex amministratori di maggioranza che oggi decantano le proprie trascorse eroiche gesta … e soprattutto chiarisca le idee anche ai gruppi consiliari di Minoranza che hanno manifestato pubblicamente l’intenzione di INVESTIRE DELLA QUESTIONE GLI ORGANI GIUDIZIARI: NOI NON CI TIREREMO INDIETRO!!!

Riscontriamo inoltre che i gruppi di minoranza “Risolleviamo Conca” e “Conca Possibile” finalmente hanno trovato un’intesa politica e addirittura affermano di avere la maggioranza dell’elettorato dalla propria parte (procedendo ad una politicamente banale somma di voti). Quindi, stando a tale arguta lettura politica, la MINORANZA sarebbe ora costituita da unUNICO GRUPPO e non più da due? MA CHI VI HA SOSTENUTO LO SA?

La Minoranza sta mettendo in atto una precisa strategia per screditare la Maggioranza, non disdegnando le pratiche diffamatorie dirette o commissionate. Così facendo pensa di intimorirci e di artigliare in qualche modo il potere, non accettando quanto, democraticamente, Voi Cittadini di Conca della Campania avete sancito in libere elezioni.

Sarebbe opportuno smetterla con le mistificazioni ed i proclami demagogici e rimboccarsi TUTTI le maniche, così come noi stiamo facendo, per il bene di CONCA DELLA CAMPANIA che è quello che A NOI VERAMENTE INTERESSA!

Il Gruppo di Maggioranza
Obiettivo Conca

Tag:

Condividi questo post con il mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

© Copyright 2015 – Diego Gianluigi Di Salvo – Tutti i diritti riservati – Privacy e Cookies PolicyCredits